Chi siamo

Siamo un gruppo di persone comuni che svolgono un lavoro volontario. Infatti, siamo degli appassionati di nuove teorie economiche; nonchè delle loro applicazioni  pratiche. Il filo conduttore della nostra ricerca parte dal concetto di mettere la vita e le necessità delle persone al centro di tutto. Oggi, con una informazione mediatica scritta da una fazione di economisti indottrinati, si vede chiaramente come viene fatta recepire oggi alla popolazione l’economia: come un fenomeno naturale oppure un processo misterioso e “difficile da capire”. E’ ormai evidente come questa sia visione ridicola ed una mistificazione totale. E’ ormai evidente, inoltre,  che le teorie (e pratiche!) ultra-neoliberiste ed ordo-liberiste stanno portando a un vero tracollo delle condizioni di vita delle persone comuni e degli imprenditori. Siamo di fronte ad un disastro epocale che va consumandosi apparentemente senza via d’uscita. Sara così?

Le nostre principali teorie economiche derivano da autori originali e innovativi. Abbiamo un particolare riguardo per uno studioso di sistemi in -così detta- economia mista, il cui nome è Guillermo Sullings. Questo scrittore ha pubblicato un libro dal quale basiamo le nostre proposte, dal titolo “Oltre il capitalismo: Economia Mista” (prima edizione italiana pubblicata nell’Agosto 2014). Inoltre, ci basiamo su vari autori post-keynesiani. In sostanza crediamo che lo stato deve intervenire molto fortemente nel campo economico. In più, crediamo in un nuovo modello di stato, che definiamo stato coordinatore. Esso, per quanto possa sembrare utopico, verrà gestito con la democrazia diretta; in pratica i cittadini avranno il pieno potere decisionale.

Può sembrare lontano dalla realtà quotidiana, ma noi crediamo possibile che la società potrebbe andare, in un futuro non lontano, in questa direzione.

Questo blog sarà -anche- il nostro diario quotidiano, un diario di bordo delle avventure, manifestazioni, eventi, meeting, corsi di formazione che ci porteranno a cambiare il mondo. Lo vogliamo fare con voi, perchè in una democrazia diretta i protagonisti sarete voi. Ma lo dobbiamo desiderare tutti insieme: stiamo parlando di cambiamenti di sistema. Stiamo parlando di innovazioni molto grandi, ma fortunatamente si avvicinano tempi di grandi mutamenti sociali…

Ma torniamo a noi (abbiamo ancora due parole da spendere!).  Abbiamo alle spalle una lunga storia di battaglie per i diritti umani, la democrazia reale e la giustizia sociale. In questo senso ci autodefiniamo come umanisti, che mettono la questione della centralità della vita umana come massima aspirazione.

Parliamo un attimo dei redattori del blog, chi sono e che percorso hanno? Siamo attivi da anni nel Movimento Umanista; in particolare nel Partito Umanista. Siamo in questo Partito esattamente perché (da tanti anni) per noi l’umanesimo è uno stile di vita, una passione. Cerchiamo di portare avanti integralmente nella nostra vita gli ideali a cui ci ispiriamo. In particolare, amiamo le lotte contro ogni forma di violenza ed ingiustizia. Tra queste, quella economica è sicuramente quella più opprimente, a tutte le latitudini i problemi economici -e con essi le ingiustizie sociali- stanno esplodendo. Stiamo vivendo in una vera e propria dittatura del denaro, con mandanti ed esecutori ben precisi. E’ tempo che l’economia diventi la strumento per il benessere di tutti gli esseri umani, senza distinzione di alcun tipo.  Per questo diciamo: non ci sarà più progresso se non sarà per tutti.

Se il cambiamento è la vostra passione, allora… stay tuned. Seguite le nostre avventure, non ne resterete delusi.

8 Comments

  1. Vincenzo Barbarulli ha detto:

    In effetti, penso proprio che sia come spieghi tu. Speriamo che queste idee si diffondano il più possibile!

  2. Luciano ha detto:

    Bene le vostre idee ed il vostro percorso…, mi permetto di aggiungere che molto possiamo fare anche nel nostro quotidiano, trasmettendo ciò che siamo in modo diretto, con l’esempio… scopriremo che siamo in tanti e che moltissime persono non aspettano altro che di scoprire che queste sono le loro stesse idde i loro stessi sogni…
    Grazie

  3. Stefano Nizzola ha detto:

    Sapete, c’è bisogno della vostra vitalità…

  4. Gianni Frisardi ha detto:

    Finalmente, l’uomo deve toccare sempre il fondo per riemergere. Complimenti a tutti e come vedete anche noi stiamo facendo i primi passi. Sarebbe molto interessante interelazionarci.
    Grazie
    Gianni Frisardi

  5. illa ha detto:

    ..finalmente ..persone che pensano all’essere umano!!!
    e’ quasi impressionante legger queste cose invece delle solite tiritere;spero ke piu’ persone possibili si sensibilizzino su queste idee e obbiettivi.

  6. Valerio Cadelo ha detto:

    Sono molto interessato a quello che state facendo. Vorrei saperne di più e capire in che rapporto vi ponete con il movimento della decrescita (così come è affrontato da Badiale e Tringali nel loro libro “La trappola dell’euro”.
    Sono un estimatore anche di Alberto Bagnai e ho trovato molto interessante il suo libro “Il tramonto dell’euro”.
    Grazie.

  7. lucia ha detto:

    Ho visto Report e sono molto interessata a questo progetto. Vi ringrazio per avere dato voce ai miei pensieri.
    Lucia Zollino

  8. massimo ha detto:

    l’argomento mi interessa molto!
    il 26 non ci sarò, a causa di un piccolo intervento.
    se fosse possibile gradirei ricevere informazioni sugli atti del convegno e sul partito umanista e sulle vostre proposte ed azioni.
    vi ringrazio anticipatamente
    massimo chiodi.

Lascia un commento

*