Il Partito Umanista denuncia l’incostituzionalità del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES)

domenica, ottobre 28, 2012

E’ un po che seguiamo Claudio Messora ( byoblu) rispetto a molte questioni, in particolare rispetto al MES, al Meccanismo Europeo di Stabilità, dove in un suo post tratta il tema dell’incostituzionalità del MES.

In particolare ci ha colpito il fatto che chiedeva se c’è qualche movimento politico o giudice volontario per denunciare alla Corte Costituzionale l’adesione al MES.

Così abbiamo preparato una posizione del Partito Umanista riguardo a questo tema, che è stata accolta da tutti gli iscritti del Partito Umanista che trovate di seguito.

Per il momento stiamo denunciando pubblicamente la questione anche se cercherò di interessarmi sulla fattibilità da parte di una realtà come il nostro “piccolo” Partito Umanista di potere denunciare realmente alla Corte Costituzionale la questione.

Di seguito il nostro comunicato:

Il Partito Umanista denuncia l’incostituzionalità del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES)

Il MES ( altrimenti detto Fondo Salva-Stati) , è una vera e propria organizzazione intergovernativa (sul modello dell’ FMI) , che può imporre scelte di politica macro-economica ai 17 Paesi aderenti come l’Italia.

Il MES non solo potrà richiedere i primi 125 miliardi (la quota parte italiana), ma anche obbligare l’Italia a successive ricapitalizzazioni a sua insindacabile richiesta, senza limitazioni. Dovremo corrispondere le somme richieste nei modi e nei tempi da loro stabiliti, senza nessuna possibilità di intervento parlamentare.

Le proprietà del MES come i suoi fondi, i suoi beni sono immuni da qualsiasi procedimento giudiziario. Gli archivi e i documenti del MES sono inviolabili , così come i propri locali. Il MES non avrà restrizioni, obblighi alcuni, controlli, regolamenti o moratorie di nessun tipo.

La Germania , giustamente , su pressione dei 37.000 ricorsi alla Corte Costituzionale, ha reclamato la propria sovranità , di conseguenza non ha aderito alla ricapitalizzazione all’infinito, quindi risponde solo della sua quota parte iniziale di 190 miliardi e non riconosce la segretezza documentale del MES, per cui vuole vagliare tutti documenti ed archivi del MES.

Le limitazioni di sovranità sono possibili solo se aderenti all’ articolo 11 della Costituzione Italiana, dove dopo la parte sul ripudio della Guerra recita queste parole: “L’Italia […] consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.”

Dato che la limitazione di sovranità richiesta dal MES non è di parità con gli altri Stati , in quanto l’Italia a differenza della Germania deve rispondere senza limitazioni oltre alla sua quota parte iniziale di 125 miliardi e non può accedere ai documenti del MES si evince che aderendo al MES è stato violato l’Art. 11 della costituzione Italiana.

Per questa ragione va denunciata alla Corte Costituzionale l’illegittimità costituzionale dell’adesione dell’Italia al MES, ne va richiesta quindi la cessazione dell’adesione o la limitazione a pari condizioni con gli altri Stati.

3 Comments

  1. Carlo ha detto:

    Bene, avanti a tutta forza. La gente e’ ignorante e si crede informata, dorme e crede di essere sveglia. Si sveglieranno dal sonno, tutti, grazie anche alla vostra importante iniziativa, uno alla volta e finalmente e una volta per tutte vedranno non con gli occhi ma con la Mente ed il Cuore. Avanti a svegliare i nostri fratelli e sorelle esseri umani. L’unica strada da percorrere e’ tutti assieme, uniti, invincibili, sovrani. Carlo

Lascia un commento

*

Pingbacks & Trackbacks

  1. Economia Democratica Diretta » Perchè l’Euro è una trappola, i punti chiave elaborati dal libro - Pingback on 2012/11/16
  2. Non è Crisi... è Guerra Economica! quando inizia la Ricostruzione? - Economia&DemocraziaDiretta - Pingback on 2013/04/23